The Spiritual Bat, Dario Passamonti e Rosetta Garri’, e’ un’evoluzione di Spiritual Bats. Inizialmente, dopo la trasmutazione da Spiritual BatS ‘al singolare’,  Dario e Rosetta intendevano pubblicare musica strumentale, come dimostra il demo strumentale Through The Shadows (2005), interamente registrato e mixato da Dario (Chitarra, Basso, Sintetizzatore) e Rosetta (Programming).

Tale demo fu addirittura masterizzato da Eric Hammer, ma ebbe una circolazione  limitatissima. Il duo infatti desiderava fortemente la registrazione di una batteria acustica per l’album ufficiale Through The Shadows.  Fu finalmente convocato il batterista Alessio Santoni per una session, e fu in quel periodo (2007/08) che Rosetta, gia’ batterista nel CD Sacrament della precedente incarnazione (1999),  colta da improvvisa ispirazione, scrisse i testi ed incise le parti vocali dell’album, debuttando come cantante.

Spiritual Bats era un progetto del 1992, fondato da Dario Passamonti e Matteo Bracaglia. La loro prima pubblicazione fu l’omonimo vinile ep del 1993.  Il progetto ebbe diverse formazioni, ma presentava sempre opere dei Pittori Alchimisti (gruppo di artisti di cui Dario faceva parte e che avevano partecipato alla  Biennale di Venezia del1986, Sezione Arte e Alchimia), come pure loro installazioni e proiezioni durante le performance live.

Nel novembre 1994 gli Spiritual Bats ebbero il piacere e l’onore di aprire per Rozz Williams (Christian Death) e i suoi Daucus Karota al Black Out a Roma.  L’album Confession fu registrato nel maggio 1995, immediatamente dopo un concerto al Velvet.  La percussionista shamanica Rosetta era presente a quel concerto ed entro’ a farne parte dopo breve tempo. Il CD Sacrament fu registrato e pubblicato nel 1999, dopo il concerto al CB’s Gallery (Alchemy) di New York nell’agosto del 1998, con la proiezione del video Funeral Cries. In aggiunta alle opere degli Alchimisti, Sacrament sfoggia orgogliosamente la grafica di Eric Hammer (Requiem In White, Mors Syphilitica, Weep), oggi noto come Doc Hammer (Venture Brothers).

Nel 1999 il brano Crucifixion fu incluso nella compilation The Unquiet Grave I della storica etichetta CLEOPATRA.
Nel 2004 i due fondatori del gruppo decisero di procedere ognuno per la propria strada.  Dario ha continuato a portare alla luce le sue visioni con Rosetta.

Grazie all’incoraggiamento di fans e ad una promessa fatta all’amico e fonico Claudio Mura, scomparso improvvisamente nel 2008, i due, che precedentemente erano stati schivi nei confronti delle performance live, hanno deciso di iniziare a condividere la loro intima dimensione.  Due tour negli Stati Uniti hanno avuto luogo da allora: il Through The Shadows Tour nel 2009 e il Lowlands Tour nel 2010 (con Sullen Serenade, 26 date, 2 mesi, oltre 20.000 chilometri).

 

For booking info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Spiritual Bat on Social Network


For further information on The Spiritual Bat or Spiritual BatS, old reviews etc. please visit

www.reverbnation.com/thespiritualbat

www.myspace.com/spiritualbats (Confession line_up)

www.myspace.com/thespiritualbats (Sacrament line-up)


English Bio


"The Spiritual Bat" is a duo, consisting of Dario Passamonti (Original Music and Arrangements) and Rosetta Garrì (Lyrics and arrangements, particularly drums).  Initially meant to release all instrumental music, The Spiritual Bat’s first album Through The Shadows  underwent an unforeseen change between the circulation of the all instrumental demo and the realization of the final work.  When a recording session for acoustic drums was set up, Rosetta, who had previously been the drummer, took inspiration and on a spur of the moment wrote and recorded the lyrics and vocals for some of the songs on the album.

The Through The Shadows demo was performed, recorded and mixed entirely by Dario (on Guitar, Bass, Synths and Drums) and Rosetta (Drums and sequencing), with some extraordinary contributions by Maestro Bruno Paolo Lombardi (National RAI Orchestra, Italy), on the Flute, on "Wandering On Cobble Hills", "Prague", "Twins" and "Primordial Call".  Later on a re-elaboration Dario Passamonti e Rosetta Garritook place with the introduction of acoustic drums played by Alessio Santoni (all tracks except “Sogno Tribale”), and the addition of Rosetta’s vocals, recorded, mixed and mastered by Claudio Mura.  The composition “Twins” was originally inspired by breathing the atmosphere and ashes of New York on September 11th, 2001. New York is The Spiritual Bat's second home, and home of family (Rosetta's) and dear friends.

The Spiritual Bat is a new project, but it is an evolution from "The Spiritual Bats" project which was conceived in 1992 by Dario Passamonti (Alchemisti Painters) and Matteo Bracaglia.  At that time, being a painter, Dario composed the music out of the need of transmuting Image into Sound.  Matteo was the singer and author of the lyrics. The vinyl EP Spiritual Bats was recorded in 1993. The project was destined to have a new line up for each recording, but always featured artwork by the Alchemisti Painters (Biennial of Venice, 1986 Art and Alchemy section), as well as their installations and projections during live performances. The performances were multi-media excursions, or live rituals, rare apparitions, balancing between Image and Sound.  In November 1994, after the shows at the Crypta (Rome) and the Condor (Modena) the Spiritual Bats had the pleasure and the honour of opening for Rozz Williams (Christian Death) and his Daucus Karota, at the Black Out (Rome). 

Dario’s Passage into the Realm of Shadows did not weaken the project: Confession was recorded live by Claudio Mura at the Pan Pot Studio in Rome, in May 1995, immediately after the show at the Velvet. Shamanic drummer Rosetta, on her spiritual journey around the world(s), was present at that event . She was fascinated by the fusion of Alchemy and Art. As the Alchemic Quest was her quest as well, Dario invited her to join the group. She has been active in the project ever since.
Alchemisti Music was born and Sacrament was released in 1999, after the live show at CB’s Gallery (Alchemy), New York, August 1998, with the projection of the Funeral Cries Video. In addition to the Alchemisti Art, Sacrament proudly features the Graphics Art by Eric Hammer, (Musician and Painter of the band Mors Syphilitica), today also known as Doc Hammer (Venture Brothers).

In 1999 The Unquiet Grave Volume 1 was released by CLEOPATRA, a much applauded compilation by ATHAN MAROULIS,  including The Spiritual Bats' track Crucifixion, which brought further exposure to bands like The Last Dance, Bella Morte, Android Lust, Written In Ashes, Machine In The Garden, Trance To The Sun.

In 2004, due to the development of individual artistic choices, the founders of the project decided to part.  Dario continues to bring his visions to life through sound with Rosetta.  Thanks to the encouragement of fans and a promise to Claudio (friend and sound engineer who passed away in 2008), they decided to share that intimate dimension. The Initiation took place on September 27, 2008 at the Organ Music Club, Frosinone. The Bat WAS ready to come out live.

Two U.S. tours have taken place since then. Dario and Rosetta took off on their Initiation/Through The Shadows Tour in 2009, which included the Vendetta Festival in Denver. The summer of 2010 saw them on the road for two months, twenty-six dates, and over 20,000 miles, on The Lowlands Tour, in collaboration with Sullen Serenade and highlighted by the Southern Gothic Festival in New Orleans.

Guarda il video di Silver Lakes (live) - Spiritual Bat

Spiritual Bat - Silver Lakes

THE SPIRITUAL BAT (ITALY) + SULLEN SERENADE (TEXAS) US TOUR 2010

06/24 AUSTIN, TX – ELYSIUM
06/25 HOUSTON, TX – SUPER HAPPY FUN LAND
06/26 SAN ANTONIO, TX – THE THIRSTY CAMEL
07/02 OMAHA, NE – THE HIDEOUT
07/03 MINNEAPOLIS, MN – BEDLAM THEATRE/SHINTO RECORDS
07/06 CHICAGO, IL – DARKROOM
07/07 DETROIT, MI – SMALL'S BAR
07/08 BALTIMORE, MD – THE DEPOT
07/09 PHILADEPHIA, PA – DIGITAL FERRET
07/10 CAMBRIDGE, MA – CLUB BOHEMIA
07/12 NEW YORK, NY - THE DELANCEY
07/14 SAVANNAH, GA – THE WORMHOLE
07/15 GAINSVILLE, FL – THE LABORATORY
07/17 NEW ORLEANS, LA – SOUTHERN GOTHIC FESTIVAL
07/23 DENVER, CO – TRACKS
07/26 SEATTLE, WA – BLACK MONDAY/SUNSET TAVERN
07/30 PORTLAND, OR - DUNES
07/31 SEATTLE, WA – TEATRO DE PSYCHOMACHIA
08/01 PORTLAND, OR – THE HIVE
08/05 OAKLAND, CA – DEATHROCK DIVE/STORK CLUB
08/06 OAKLAND, CA – GHOST TOWN
08/07 FRESNO, CA – AUDIES OLYMPIC / CLUB FRED
08/08 SAN FRANCISCO, CA – THE RETOX
08/13 LOS ANGELES, CA – CLUB HERETICS
08/14 LAS VEGAS, NV – CHEYENNE SALOON
08/15 SAN DIEGO, CA – THE TOWER BAR
08/16 SAN PEDRO, CA – CRIMSIN LOUNGE

Releases:
1993 vinyl ep Spiritual Bats (Spiritual Bats)
1995 Confession cd (Spiritual Bats)
1999 Sacrament cd ep (Spiritual Bats)
2008 Through The Shadows (The Spiritual Bat)

Some COMPILATIONS on which The Spiritual Bat's songs appeared:
Lunar Sea – SHINTO Records - USA
E Ditoria – SHINTO Records - USA
Zoundbies – Zorch Factory Records (by DJ Alien) - France
La Tierra De Los Suenos – Gente Gotica - Spain
Dark Spy Magazine - Ausgabe 27 (1-2009) - Germany
Smoke and Spotlights - Volume 4 - Germany
The Fog Presents Silence – CRAWLING TUNES Magazine N.1–Germany
Crawling Tunes Volume 3 – CRAWLING TUNES Magazine N.5 - Germany

And as Spiritual Bats:
The Unquiet Grave – CLEOPATRA – USA
More Black Than Black – DELINQUENT RECORDS – USA
Les Litanies Infernales – Wardance Magazine – France
L’Aube D’un Essence Nouvelles – La Plume De Morfessa Magazine – France
In The Rain – In The Rain Magazine - Portugal

2009 US TOUR: THE INITIATION
September 13  Omnicircus Theater/Club Resurrection, San Francisco, CA
September 18 The Nite Light Café, Berwyn, IL  (w/ Counterfeit I, Bleedsynth, Leper)
September 19  Wake The Dead, Decatur, IL (w/ Counterfeit I, Bleedsynth,  Esper Machine)
September 20 Darkroom, Chicago, IL (w/ Esper Machine, CTRL, Saber)
September 21  Rapture, St. Louis, MO (w/ Esper Machine)
September 27  Vendetta Festival, Denver, CO  (HOCICO headliner)
September 28  Black Monday @ The Sunset Tavern, Seattle, WA (w/ Daughters of Bristol)

RECENSIONI “THROUGH THE SHADOWS”
Complete reviews and interviews in English and other languages in TSB blog.

“...It’s like watching layers applied, a painting taking on a life of its own... Utterly delightful.”
MICK MERCER

“Through The Shadows”, oscuro e imprescindible.¡¡¡Disfrútenlo!!!. (English transl. “…obscure, a must-have!)
Lux Atenea

“A classy Goth Rock Sound with a truly powerful female rock voice...  Recommended!”
REFLECTIONS OF DARKNESS

"...ispirata, oscura, pervasa da una sacralita' intensa..." (English transl.: “…inspired, obscure, pervaded with intense sacredness…”)
RITUAL


“In questo mondo materiale e consumistico è molto facile perdere la spiritualità, non solo in ambito “umano” ma anche in ambito animale: ciò spiega perché gli Spititual Bats si siano ridotti ad un solo esemplare :-). L’ highlander del caso è Dario Passamonti che con il rilevante contibuto di Rosetta Garrì pubblica “Through the shadows”(Autoproduzione), primo album del duo sotto il monicher THE SPIRITUAL BAT. Il sound che emerge dal cd è un evoluzione del cimiteriale sound Bat-siano degli anni novanta aggiornato da architetture progressive e da una voce di Rosetta molto vicina alla Gitane Demone d’annata. Sintetizzando in una sola frase: se pensate che gli Scarlet’s Remains siano la migliore formazione deathrock con voce femminale uscita nell’ultimo lustro, bhè, non avete mai ascoltato gli Spiritual Bat.
TRACKLIST: 01 Through The Shadows; 02 Wandering On Cobble Hills; 03 Silver Lakes; 04 Prague; 05 Wish Power; 06 Waltz; 07 Twins; 08 In The Golden Cage; 09 Newdance; 10 Trance; 11 Primordial Call; 12 Sogno Tribale.”
Mr. Moonlight / ERBA DELLA STREGA

‎"I lettori più anziani ricorderanno sicuramente gli Spiritual Bats da Frosinone, validissima band attiva negli anni ’90 che anticipò la successiva ed ormai abusata ondata “deathrock” mondiale, formata adesso perlopiù da stantie fotocopie dei Christian Death di “Only Theatre Of Pain”. Dopo il mini cd “Sacrament”, uscito due lustri fa, il quintetto si è praticamente sciolto, ma il chitarrista Dario Passamonti, ora anche bassista e tastierista, e la già batterista Rosetta Garrì, passata al canto con stupefacenti risultati, hanno di fatto dato vita ad un nuovo progetto, nonostante lo stesso nome con una “s” finale in meno, e, dopo un lungo lavoro, licenziano un album stupendo, aiutati dal batterista Alessio Santoni e dal flautista Bruno Paolo Lombardi (dell’orchestra sinfonica della RAI). Sei dei dodici brani presenti sono strumentali, quattro dei quali con il flauto a far da padrone al posto della voce e a dare un tocco prog-fiabesco all’album. Ma sono i brani cantati quelli di maggior spessore, che lasceranno a bocca aperta gli amanti del miglior “dark” nel senso più ampio del termine: sulle ottime costruzioni musicali si adagia infatti l’incredibile voce di Rosetta, che può ricordare vagamente quella della grande Monica Richards per timbro e stile, senza mai sfociare nell’imitazione, ed è un vero peccato trovarla solo su metà delle tracce. Canzoni come “Throught the Shadows”, “Silver Lakes” e “Sogno tribale” valgono da sole l’acquisto del cd, e confermano i nuovi Spiritual Bat come una delle realtà più rispettabili e di livello nell’attuale panorama oscuro italiano."
Fabio Degiorgi/ ROSA SELVAGGIA

“E’ con gran gioia che accolgo la più recente concretizzazione dell’estro creativo di Dario e di Rosetta, intenti a perpetuare una sigla, anche se parzialmente modificata la sostanza rimane la stessa, giustamente assai apprezzata, e che fece da laboratorio per altre iniziative di gran successo. E la title-track, posta opportunamente in apertura, riallaccia i fili tra passato e presente, risolvendosi in una piece gothicissima aderente perfettamente alla tradizione sonora del genere. Ma a sorprendere, in Through the shadows, sono anche situazioni particolarissime come quelle evocate dal flauto del Maestro Bruno Paolo Lombardi in “Wandering on Cobble Hills”, in “Prague” ed in “Primordial call”, quasi un omaggio ad una precisa corrente della musica italiana che negli anni settanta trovò vasta eco pure oltre confine. Un effetto decisamente cinematografico, che si affianca a quanto proposto ad esempio da Il Segno del Comando, richiamando alla memoria le colonne sonore di quegli sceneggiati che ancor oggi trovano estimatori, in virtù di qualità descrittive impareggiabili. L’idea di inframmezzare ai cantati questi particolari strumentali ingenera nell’ascoltatore una strana sensazione, quasi di attesa, come se, percorrendo un vicolo obscuro, ad ogni sua svolta ci si possa palesare una sorpresa, ovvero d’imbattersi in qualcosa di misteriosamente stupefacente. La chitarra ficcante di Dario e la voce di Rosetta si rincorrono in “Wish power” ed in “Newdance”, una ventata di freschezza che esplica la maturazione artistica del duo, pronto ad affrontare nuove sfide, a percorrere nuove strade creative, col coraggio di chi è consapevole dei propri mezzi, come confermato in “Waltz”. “Twins” e “In the golden cage” richiamano atmosfere americaneggianti (Requiem in White ed altri), altrove emergono riferimenti alla new-wave (“Trance”). L’elemento di continuità è rappresentato dalla citazione firmata da Luigi Pacioni, la di cui “Visione antropomorfa” suggella questo positivo Through the shadows.”
Hadrianus/ VER SACRUM


‎"A 4 anni dallo scioglimento degli Spiritual Bats esce il primo album di una delle due band nate dalle loro ceneri. Nel 2004 i due membri fondatori dei Bats si separano: Matteo, cantante e autore dei testi, e Dario, chitarrista e autore delle musiche. Se il primo decide di voltare pagina cimentandosi con la minimal wave nel suo nuovo progetto Atmosphere 0, Dario prosegue la strada intrapresa con la vecchia band mantenendo la continuità a partire dal nome ma non solo. Infatti nei The Spiritual Bat un ruolo di rilievo lo ricopre Rosetta, già presente in veste di batterista nei Bats del periodo Sacrament, ora invece a ricoprire il ruolo che fu di Matteo di cantante e autrice dei testi.Il disco, strutturato in modo da alternare pezzi cantati e pezzi strumentali, si evolve sulla strada intrapresa con "Sacrament" per quanto riguarda le sonorità: un utilizzo meno tagliente della chitarra,  meno "death guitar" in pratica rispetto agli esordi della vecchia band, e una presenza meno ossessiva del synth, qui suonato da Dario, rispetto all'ultimo lavoro dei Bats, a cui dava un'atmosfera decisamente più oppressiva di quando non faccia in questo lavoro che risulta alla fine più disteso. Lo definirei un buon mix di death rock (tra le altre la title track, l'ultimo pezzo "Sogno Tribale") e gothic rock entrambi sulla scia Mephisto Walz/Christian Death periodo con Bari Bari, con batteria quindi spesso tribale, voce ottima, chitarre incisive. Nei pezzi strumentali è azzeccatissima la presenza del flauto, suonato dal Maestro Bruno Paolo Lombardi dell'orchestra sinfonica della RAI. Il tutto ovviamente produzione Alchemisti Music."
ZA/ ERBA DELLA STREGA

Wardance on social network

Music for pleasure its not music no more music to dance to music to move this is music to march to to dance the war dance
(Wardance – Killing Joke)
Close
ranktrackr.net