Temple of Venus + Martello @ C.P.A.fisud (FI)

C.P.A.fisud in collaborazione con TANZ MIT WALZ

presentano:

Venerdì 19 Aprile 2013

TEMPLE OF VENUS in concerto




A seguire selezioni punk, post-punk, goth, new wave, electro, 80's

Dj Massiwalz ( Meccanismi Sonori / La Niut De Sade )

Dj Hanzel ( wardance.it )

Dj Punkalavera ( darkadia.net )
________

C.P.A.fisud
Via Villamagna 27/A
50126 - Firenze
________

Il progetto TEMPLE OF VENUS nasce a Bologna nel lontano 1984.
Si narra che il nome sia tra quelli scartati dai Joy Division prima di rinominarsi New Order.
Con tali riferimenti, la band non poteva che legarsi alla new-wave dei primi anni '80, proponendo sempre ed orgogliosamente testi in inglese.
Una scelta difficile, a dispetto di mode e convenienze
nostrane, che ha aperto però prospettive verso l'estero dove i loro dischi sono sempre stati apprezzati.
La formazione da allora è cambiata tante volte.

Questa l'attuale line-up:
FEDERICO VANZINI (Chitarre)
PIERO LONARDO (Voce, Basso, Tastiere)
ALESSANDRA PERRI (Backing Vocals)

Dopo tanti demotapes dell'età eroica, nel 1997 i Temple of Venus si autoproducono il primo cd, ZIG'D'BOMB, mini di 5 brani registrato al Pedale Baroque Studio da Franco Turra e mixato alla TMB ROCKHOUSE di Modena.
Questo lavoro ha avuto discrete recensioni sulle riviste specializzate, tanto da ricevere paragoni illustri con alcuni dei gruppi storici della new-wave: The Cure, Echo & The Bunnymen e The Sound).
Queste recensioni aprono la strada verso un contratto discografico con l'etichetta indipendente Toast di Torino, la prima e forse la più conosciuta in Italia, che nel 1999 produce il loro secondo cd, 18th May 1980.
Ancora un mini-cd di 5 brani, il cui titolo vuole essere un omaggio alla figura di Ian Curtis in occasione del ventennale della scomparsa.
Anche questo disco venne accolto favorevolmente dalla critica ma, al contrario del precedente, non portò ulteriori vantaggi alla causa.
Dopo un paio di apparizioni su altrettante compilation della effimera Dischi Acqued8, dal titolo MOSTRA I MUSCOLI DELLA MUSICA e FAI IL PIENO DI MUSICA ALL'ACQUED8 VOL.2, i tempi erano ormai maturi per una prova discografica più impegnativa e, in assenza di etichette disposte a supportare l'operazione, si autoprodussero il loro primo cd full-length, ENDLESS?
Lo scopo di ENDLESS?, uscito nel 2003 e concepito negli Scandellara Studios con l'aiuto di "Pecos" Grazioli era di provare ad immaginare cosa sarebbe successo se un certo filone musicale non fosse stato abbandonato dai media alla fine degli anni '80, lasciando che si evolvesse idealmente fino ai nostri giorni.
Il risultato è un omaggio ad un intero genere racchiuso in 14 tracce.
ENDLESS? è stato copiosamente recensito in Italia e all'estero, con riscontri ancora una volta ben più che positivi.
Sull'onda della vittoria nel concorso indetto nel 2003 dal Portale web del Progetto Giovani del Comune di Bologna, www.flashmusica.it, l'anno successivo è stato realizzato un nuovo lavoro registrato sempre agli Scandellara Studios ed intitolato semplicemente PROMO 2004, le 8 tracks di questo lavoro rappresentano l'ideale prosecuzione del percorso intrapreso con il disco precedente.
L'album non è mai stato pubblicato in modo ufficiale nella sua forma completa, ma i suoi brani, impreziositi da una matrice più elettronica, hanno fatto parte di diverse compilations, tra cui spiccano UNITED FORCES OF PHOENIX del 2006 (triplo cd cofanetto edito da Nomadism Records e distribuito da NovaMedia Gmbh) e THE HOLY HOUR COMPILATION vol.1 edita nel 2007 da www.theholyhour.it.
Ma il presente dei TEMPLE OF VENUS si chiama MESSIAH COMPLEX.
Il nuovo cd, frutto di 4 anni di lavoro, rappresenta l'ennesimo punto di svolta della loro carriera artistica.
La musica dei TEMPLE OF VENUS si è ancora una volta evoluta verso nuove frontiere musicali, sicuramente di grande impatto, con un grande impiego di strumenti elettronici a valorizzare le parti di voce, chitarra e basso.
MESSIAH COMPLEX e' di fatto un concept album e narra le avventure di SANDY the Sugar Sandman, novello Silver Surfer a cavallo tra introspezione, viaggi fantastici e realta' distorte.
Il cd e' stato preceduto da alcune ottime prestazioni live tra cui spiccano un paio di mini-tour in alcuni club di Londra.
Da segnalare infine il pregevole artwork curato insieme a Luca Nieddu e stampato dalla RE-FINE di Londra.
2011- MESSIAH COMPLEX, il nuovo CD dei TEMPLE OF VENUS
ELECTROPOP IS BACK!

http://www.templeofvenus.it/

http://www.facebook.com/templeofvenus
________

MARTELLO è Davide Pergolesi.
Progetto solista nato dalla voglia di distaccarsi dalla figura del semplice batterista per dedicarsi ad un mondo fatto di sonorità elettroacustiche. La sua musica è influenzata da suoni post-rock, new wave ed elettronici, composta e suonata senza l’ausilio di computer, utilizzando solo veri strumenti in tempo reale.
Il progetto parte nel 2011 dopo i primi esperimenti realizzati con un seuquencer percussivo ed una batteria acustica. I primi brani completamente strumentali creati da queste sperimentazioni vengono registrati nel maggio dello stesso anno e da questi take esce il primo EP autoprodotto chiamato “Quattro Quarti a Quattro Arti”.
Alla fine del 2011 vengono aggiunti quelli che diventeranno segni caratteristici del progetto: l’uso del microfono per recitare la storia di ogni brano; l’uso scenografico di una “divisa”, una tuta integrale rossa da operaio, per affiancare l’immagine del lavoro al mondo della musica.
A settembre del 2012 escono in concomitanza il primo videoclip “MARTELLO live” ed il secondo EP autoprodotto chiamato “CHIODOFISSO”.

http://www.facebook.com/martellomusica

Wardance on social network

Music for pleasure its not music no more music to dance to music to move this is music to march to to dance the war dance
(Wardance – Killing Joke)
Close
ranktrackr.net