Autore Topic: La realtà cinematografata di Federico Erra  (Letto 898 volte)

Offline Pherdy Jay

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
    • Mostra profilo
    • FB page
La realtà cinematografata di Federico Erra
« il: Febbraio 06, 2013, 12:51:25 pm »
Federico Erra nasce il 7 marzo 1981 a Viareggio. Fin da piccolo il suo interesse per l’arte figurativa è sempre stato enorme; dopo l’istituto d’arte frequenta un corso di fumetto/manga a Firenze. Da li in poi cerca di coniugare le sue più grandi passioni, ovvero Cinema e Fumetto. Ed proprio li che, per caso, è nata la sua fotografia. Con un profilo blog su Flickr, che fin ora ha raggiunto 5 milioni di visite, ora vive fra Milano e Viareggio e lavora per l’agenzia Frame da due anni. Fotografo per caso o forse per destino, Federico Erra usa la fotografia per guardare e guardarsi, per dare un volto e colore al suo mondo, al suo immaginario fatto di cartoni animati, dive del cinema e più in generale di una sorta d’ortografia scorretta, più evidente per qualcuno di noi che per altri. Il linguaggio espressivo di Federico Erra spicca per la dimensione intima, inquieta e coinvolgente che caratterizza tutte le sue fotografie. Ogni scatto è intenso, pronto a cogliere le emozioni della geografia umana in un particolare, un volto, un’espressione, qualunque sia il soggetto, una modella, gli amici, i volti familiari, se stesso.
Fra i suoi lavori più importanti c’è un piccolo servizio per L’uomo Vogue e alcune coverbook editate da Rizzoli, Mondadori, Bur.

“O si è un ribelle o un conformista, o si è un pioniere del mondo, oppure un microcosmo intrappolato nella trama totalitaria della solitudine”
[Federico Erra]




// Dark Novel, 2009



// Untitled, 2007
[apparsa anche come cover dell'album Just In Case We'll Never Meet Again dei Kilmt 1918]



// Strange Day, 2007



// Qali, 2008



// Les Yeux Sans Visage, 2008



// Black Cloud, 2009



// Scandal, 2007


www.federicoerra.carbonmade.com/
www.flickr.com/photos/federico_erra/
« Ultima modifica: Febbraio 06, 2013, 12:56:52 pm da Pherdy Jay »
"Guardami dall'alto e vedrai in me un pazzo. Guardami dal basso e vedrai in me un dio. Guardami dritto negli occhi e vedrai te stesso."
[Charles Manson]

Offline dampyr_D

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 9393
    • Mostra profilo
    • Wardance
Re:La realtà cinematografata di Federico Erra
« Risposta #1 il: Febbraio 06, 2013, 13:01:04 pm »
 :good: :good: :good:

tra l'altro è viareggino!
In God We Trust In Car We Rust

Credo però che l' avvento dei vari Facebook, Myspace, Twitter etc. abbia cambiato tutto.
Meglio, a mio avviso, per chi vuole stare veramente su un Forum, perchè almeno ci si leva di culo tutti (o quasi) gli egocentrici ed i narcisisti (cit Gianni Bukowsky)

Offline Egodrom Dj

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 2038
    • Mostra profilo
    • Wardance
Re:La realtà cinematografata di Federico Erra
« Risposta #2 il: Febbraio 07, 2013, 11:29:15 am »
Eccellente !

grande Ferdy
"We're slaves to the DJ and out of control"
She Wants Revenge

Offline Akumasama

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2361
  • Chirality
    • Mostra profilo
Re:La realtà cinematografata di Federico Erra
« Risposta #3 il: Febbraio 07, 2013, 14:05:04 pm »
estiqaatsi!!!
Accipicchia  :o :o :o